Vai direttamente al contenuto
 
Menu di servizio
Menu di navigazione sinistro

 

servizi cittadino2

 

 

politiche sociali

 

 

 

 

 

Comune Notizie2

 

 

 

 

comefareper2

 

 

 

 

 

protezione civile regione l

 

 

 

geoplan

 

 

 

quotidiano pub amm

 

 

 

 

 

definizione agevolata
 

Ufficio Leva


 


L'ufficio cura l'istruttoria per la formazione delle liste dei giovani soggetti alla leva militare:

  • provvede alla redazione e notifica dei precetti per la visita di leva e selezione;
  • istruisce le pratiche di dispensa dal servizio militare;
  • attende alla compilazione, tenuta ed aggiornamento dei ruoli matricolari;
  • rilascia certificati d'iscrizione nelle liste di leva e certificati di esito di leva, atti di assenso per arruolamenti volontari ecc.

 

Approfondimenti


I giovani di sesso maschile sono chiamati a visita di leva nel trimestre in cui compiono il 18° anno di età e, comunque, non prima del raggiungimento della maggiore età.
Nel giorno indicato, i giovani che non intendono chiedere un beneficio di leva, devono presentarsi presso il Consiglio di leva con un documento di riconoscimento, il tesserino del codice fiscale e la eventuale documentazione sanitaria.
Al termine della visita l'iscritto può risultare:
• idoneo;
• rivedibile;
• riformato.

Benefici di leva:
1) Gravi infermità ed imperfezioni fisiche.
Si può richiedere la riforma senza essere sottoposti a visita di leva per: fibrosi cistica, evidenti e gravi imperfezioni fisiche, gravi infermità previste dal Decreto 26 marzo 1999.

2) Frequenza corsi di studio in Italia o nei paesi dell'Unione Europea.

I giovani chiamati a visita di leva entro il mese di settembre (esclusi i rivedibili), che dichiarano di frequentare o aver frequentato nell'anno, in Italia o all'Estero, almeno la terz'ultima classe di un corso di istruzione secondaria superiore, possono chiedere all'Ufficio Leva di appartenenza il differimento della visita di leva fino al 30 settembre.
E' superflua la richiesta di differimento per i giovani chiamati a visita in un giorno di settembre in cui è già iniziato l'anno scolastico; infatti basterà inviare la domanda di ritardo entro il 30 settembre.
La domanda di ritardo può essere chiesta dai giovani che hanno ottenuto il differimento (da inviare entro il 30 settembre) e quelli chiamati a visita nell'ultimo trimestre (da inviare entro la data di presentazione).
Coloro che intendono ottenere il beneficio del differimento/ritardo degli obblighi di leva non devono presentarsi a visita, ma compilare ed inviare con raccomandata A.R. il modulo allegato al precetto di leva.

Dispense
Titoli per richiedere il beneficio della dispensa:

Orfano di entrambi i genitori, con funzioni di capo famiglia e fratelli minorenni a carico;
Arruolato con prole;
Figlio unico maggiorenne e convivente di genitore portatore di handicap che lo renda non autosufficiente o invalido civile affetto da mutilazione analoga a quelle per le quali è previsto l'accompagnatore ecc.
Primogenito o unico figlio di genitori viventi, dei quali uno affetto da infermità permanente ed insanabile che lo renda inabile ad esplicare la sua abituale attività lavorativa, ovvero di padre vedovo o celibe o di madre vedova o nubile, purchè in tutti i casi, a causa della partenza alle armi dell'arruolato, la famiglia venga a perdere i necessari mezzi di sussistenza;
Unico fratello convivente di portatore di handicap o affetto da grave patalogia, non autosufficiente;
Vittima di reato di sequestro di persona, che a causa di tale reato o come diretta conseguenza di esso, sia stato privato della libertà personale e delle condizioni di normale salute fisica o psichica per un periodo di almeno sessanta giorni;
Fratello di militare deceduto durante la prestazione del servizio militare.

Altri benefici di leva relativi al ritardo per motivi di studio:
può essere concesso agli studenti delle scuole medie superiori che frequentano l'ultimo triennio, che non hanno ancora compiuto il 22° anno di età e per non più di tre volte.

La domanda deve essere presentata all'Ufficio Leva del Distretto Militare entro il 30 settembre dell'anno scolastico per il quale si richiede il beneficio.

Può essere altresì concessa agli studenti universitari con le seguenti modalità:
Per i corsi aventi la durata di tre anni, fino al 25° anno di età;
Per i corsi aventi la durata di quattro anni, fino al 26° anno di età;
Per i corsi aventi la durata di cinque anni, fino al 27° anno di età;
Per i corsi aventi una durata maggiore di cinque anni, fino al 28° anno di età;
Si arriva al 29° anno di età per corsi di specializzazione, di perfezionamento o di dottorato di ricerca per cittadini in possesso di diploma di laurea.

• La domanda deve essere presentata: non oltre il 30 settembre da parte degli studenti iscritti al primo anno;
• non oltre il 31 dicembre da parte degli studenti iscritti agli anni successivi

Assegnazioni in sede desiderate
Possono chiedere di prestare servizio in determinate sedi gli arruolati che si trovano in una delle seguenti condizioni:
• ammogliato senza prole;
• figlio unico di genitori abbisognevoli di assistenza;
• malattia grave ed incurabile di uno dei genitori;
• frequentatore del dottorato di ricerca o corso di specializzazione post-laurea;
• grave e particolare esigenza familiare.

Obiezione di Coscienza
I cittadini che, per obbedienza alla coscienza, nell'esercizio del diritto alla libertà di pensiero, coscienza e religione si oppongono all'uso delle armi, non accettando quindi l'arruolamento nelle Forze Armate e nei Corpi Armati dello Stato, possono adempiere agli obblighi di leva prestando, in sostituzione del servizio militare, un servizio civile.
I giovani riconosciuti idonei alla visita di leva che intendono espletare il suddetto servizio devono presentare domanda all'ufficio Leva di appartenenza entro e non oltre quindici giorni dalla visita di arruolamento.

Aree tematiche