Vai direttamente al contenuto
 
Menu di servizio
Menu di navigazione sinistro

 

servizi cittadino2

 

 

politiche sociali

 

 

 

 

 

Comune Notizie2

 

 

 

 

comefareper2

 

 

 

 

 

protezione civile regione l

 

 

 

geoplan

 

 

 

quotidiano pub amm

 

 

 

 

 

definizione agevolata
 

AUMENTO PEDAGGI AUTOSTRADALI RICORSO AL TAR


 

autostrada

AUMENTO PEDAGGI AUTOSTRADALI - RICORSO AL TAR

Il Comune incarica un legale per presentare ricorso al TAR contro gli aumenti dei pedaggi autostradali e richiede  l’annullamento del pedaggio Fiano/Roma – Roma/Fiano.  

Fiano Romano - Con delibera n°10 - 10/01/2014 la Giunta Comunale ha incaricato un legale per presentare ricorso, dinanzi al TAR del Lazio, avverso il provvedimento amministrativo con il quale sono stati stabiliti gli aumenti dei pedaggi autostradali e volto, anche e soprattutto, all’annullamento totale del pedaggio nel tratto Fiano-Roma/Roma-Fiano, un tempo del tutto inesistente.


Nel testo della delibera si può leggere « una simile imposizione arreca un grave pregiudizio a tutte le aziende operanti nel nostro territorio […] e che tale decisione, oltre a rivelarsi del tutto iniqua nei confronti dei pendolari che ogni giorno, con grave disagio, sono costretti a raggiungere la capitale e le altre località per motivi di lavoro, costituisce un aggravio tributario dissimulato per tutti quei cittadini che versano in condizioni economiche precarie».


« Gli aumenti vengono autorizzati quasi in silenzio » dichiara Nicola Santarelli assessore ai Lavori Pubblici  « senza una vera e trasparente informazione, senza mettere gli utenti a conoscenza di quello che, in effetti, potrebbe esser definito un vero abuso ».


Il Sindaco Ottorino Ferilli si esprime poi, in merito al pedaggio autostradale che interessa Fiano Romano: «il pedaggio che si paga all’entrata e all’uscita di Fiano è incomprensibile, sembrerebbe una cifra irrisoria ma un rapido conto mette in evidenza una cifra consistente e incomprensibile, inoltre, chi da Fiano Romano si muove verso Roma passando dal casello paga effettivamente per accedere al GRA».


Visualizza il testo della delibera.

Ufficio Comunicazione e Relazioni Esterne

24/01/2014

Aree tematiche