Vai direttamente al contenuto
 
Menu di servizio
Menu di navigazione sinistro

 

servizi cittadino2

 

 

politiche sociali

 

 

 

 

 

Comune Notizie2

 

 

 

 

comefareper2

 

 

 

 

 

protezione civile regione l

 

 

 

geoplan

 

 

 

quotidiano pub amm

 

 

 

 

 

definizione agevolata
 

Chiarimenti in merito a richieste autorizzazioni temporanee transito Z.T.L.


 

icona pdf Avviso in formato pdf

A V V I S O


Provengono  a questo Comando di P.L. richieste per autorizzazione TEMPORANEO transito in ZTL in tempo successivo al verificarsi dell’effettivo transito.
Tali richieste non rispettano quanto indicato dal Regolamento Transito in ZTL il quale prevede che la domanda deve pervenire antecedentemente al futuro transito nella ZTL che sarà consentito solo con il rilascio della prevista autorizzazione previa la verifica della documentazione presentata.

A tal fine significando che gli ingressi in ZTL non preventivamente autorizzati saranno considerati NON AUTORIZZATI (fatta salva la possibilità di regolarizzazione del transito per le sole ed esclusive motivazioni previste dal regolamento) nella presente si riportano i termini previsti dal Regolamento già indicati e preventivamente riportati nel sito Internet di questo Ente nella Sezione - Polizia Locale - Z.T.L. - ove l’utente può reperire ogni altra informazione necessaria.

TERMINI PER RICHIESTE PERMESSI


A) TEMPORANEI “T” DI DURATA FINA A 24 ORE O SUPERIORE A 48 ORE E FINO A SEI MESI l’interessato deve presentare richiesta al Corpo di Polizia Locale almeno cinque giorni prima rappresentando la necessità di accesso alla ZTL, allegando idonea documentazione prevista.


B) CONTRASSEGNI TEMPORANEI “T” PER EVENTI E CERIMONI (matrimoni, battesimi, funerali, ecc…) gli interessati devono presentare con un anticipo rispetto all’ingresso di almeno dieci giorni lavorativi, dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà al Corpo di Polizia indicando per ogni evento un massimo di DUE targhe delle autovetture utilizzate, il varco di ingresso, il luogo della cerimonia, l’orario di inizio.


Non saranno rilasciate autorizzazione per lo svolgimento di Cresime o Comunioni.


Nel caso di funerali le Agenzie Funebri devono comunicare al Corpo di Polizia Locale con un anticipo rispetto all’ingresso entro 24 ore dall’evento un massimo di QUATTRO VEICOLI utilizzati, l’orario di ingresso, i varchi di ingresso, il luogo della cerimonia, l’orario di inizio.

I parenti del defunto possono altresì richiedere l’autorizzazione per TRE VEICOLI seguente modo:

a) comunicare al Corpo di Polizia Locale con un anticipo rispetto all’ingresso entro 24 ore dall’evento il numero di targa dei DUE VEICOLI utilizzati, l’orario di ingresso, i varchi di ingresso, il luogo della cerimonia, l’orario di inizio


b) comunicare "a posteriori" che un transito venga autorizzato. In questo caso è necessario regolarizzare il transito entro 72 ore dall'accesso.
Per l’autorizzazione dei veicoli dei parenti del defunto la richiesta secondo le modalità indicate nel punto a) e b) può essere presentata anche dall’Agenzia Funebre incaricata per lo svolgimento del funerale.


VEICOLI AL SERVIZIO DELLE PERSONE INVALIDE
I veicoli al servizio delle persone disabili possono accedere liberamente alla Zona a Traffico Limitata anche negli orari vietati

Vi sono due possibilità:
a) COMUNICAZIONE TARGA DI CORTESIA: Il cittadino con ridotta mobilità presenta prima dell’ingresso la richiesta al Corpo di Polizia Locale e comunica la targa del veicolo prevalentemente utilizzato. Quindi, la targa viene inserita nell'elenco degli autorizzati al transito. (Questa comunicazione è utile se si accede alla ZTL abbastanza frequentemente.)

b) COMUNICAZIONE TARGA TRANSITO OCCASIONALE: Il cittadino con ridotta mobilità può richiedere "a posteriori" che un transito venga autorizzato. In questo caso è necessario regolarizzare il transito entro 72 ore dall'accesso, inviando Via Fax 0765/388051 - Via Mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e allegando la seguente documentazione

I. Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà sottoscritta dall'invalido con la quale dichiara che nel giorno/ora/ luogo era effettivamente a bordo del veicolo (specificare modello -targa) che è entrato all'interno della Z.T.L.

II. Fotocopia dell'autorizzazione disabili.

III. Fotocopia di un documento di identità dell'intestatario dell'autorizzazione disabili

IV. Fotocopia della Patente di Guida del Conducente.

Il cittadino con ridotta mobilità può richiedere anche preventivamente che un transito venga autorizzato. In questo caso è necessario che trasmetta la documentazione sopra indicata al Corpo di Polizia Locale almeno 6 ore prima, agli indirizzi/numeri e con le modalità indicate nel rispettivo modulo di richiesta.


Ogni richiesta priva di tutta la documentazione richiesta non sarà ritenuta valida e non produrrà alcun effetto per la regolarizzazione del transito

SI EVIDENZIA CHE E’ ASSOLUTAMENTE NECESSARIO COMUNICARE LA TARAGA DEL VEICOLO CONDOTTO (prima, durante o dopo il transito) IN QUANTO L’ESISTENZA DEL SOLO CONTRASSEGNO (documento utilizzabile su ogni veicolo con a bordo la persona invalida) NON PERMETTE DI INDIVIDUARE E AUTORIZZARE IL VEICOLO AL MOMENTO IN USO ALLA PERSONA INVALIDA. (sia essa conducente che passeggero)


REGOLARIZZAZIONE DEI TRANSITI ENTRO LE 48 ORE SUCCESSIVE AL TRANSITO
Può essere regolarizzato un singolo transito in Z.T.L. avvenuto esclusivamente per i seguenti motivi:
1. Medico per visita domiciliare urgente per paziente residente in Z.T.L.

2. Manutentore chiamato per intervento di emergenza

3. Autorizzato con vettura sostituiva

4. Taxi o veicoli adibiti a noleggio con conducente

5. Veicoli pubblici adibiti trasporto medicinali urgenti

6. Veicoli per trasporto merci deteriorabili.


Nei casi previsti l’interessato deve comunicare, con dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, entro 48 ore dall’accesso non comprensive dei giorni di sabato, domenica e festivi, i motivi del transito indicando numero di targa dell’autoveicolo ed allegando comprovante certificazione/documentazione a giustificazione dell’ingresso in Z.T.L.
Il richiedente che non ha un veicolo di proprietà ma ne utilizza uno in locazione o concesso in uso deve allegare alla predetta documentazione anche la dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà indicante il rapporto giuridico tra il richiedente e l'effettivo proprietario dell’autoveicolo utilizzato dal richiedente e/o dai componenti del nucleo abitativo e di non essere in possesso di altri contrassegni.
Le richieste prive della suddetta documentazione saranno considerate irricevibili e pertanto archiviate.


F.TO IL COMANDANTE DEL CORPO P O L I Z I A L O C A L E ( Dott. Fabrizio Arpino )

 

 


         

Aree tematiche