Vai direttamente al contenuto
 
Menu di servizio
Menu di navigazione sinistro

 

servizi cittadino2

 

 

politiche sociali

 

 

 

 

 

Comune Notizie2

 

 

 

 

comefareper2

 

 

 

 

 

protezione civile regione l

 

 

 

geoplan

 

 

 

quotidiano pub amm

 

 

 

 

 

definizione agevolata
 

Le VERITÀ NASCOSTE del M5S di FIANO ROMANO


 

 castello ducaleIL FATTO | Il MoVimento 5 Stelle di Fiano Romano accusa il Comune di aver negato l’utilizzo degli spazi comunali destinati alla cittadinanza per iniziative pubbliche.

LA VERITÀ | L’Amministrazione Comunale ha concesso l’utilizzo della:

-          Sala E. Berlinguer

-          Sala Conferenze del Castello

-          Chiesa Santa Maria ad Pontem

con una media di 3 VOLTE AL MESE al MoVimento 5 Stelle Fiano Romano, nonostante non sempre le richieste fossero corredate, come previsto dal Regolamento, da relazione o programma dell’iniziativa a beneficio della Comunità e sempre con la massima collaborazione da parte dell’ufficio preposto al rilascio delle autorizzazioni.

I PARTITI o MOVIMENTI POLITICI, di qualsiasi schieramento hanno, da sempre, la possibilità di usufruire dei locali comunali 1 volta al mese.

Nel solo mese di Febbraio il Comune ha concesso l’utilizzo della Sala Conferenze del Castello al MoVimento nei giorni 3, 10, 17 e 24 ovvero TUTTI I MERCOLEDÌ del mese e alla richiesta, da parte dell’ufficio comunale di competenza di una relazione dettagliata, come ogni Associazione presenta da sempre al Comune al fine di usufruire di un luogo pubblico, risponde così:

-          per attività di meetup

-          per assemblea settimanale del MoVimento

il dettaglio è lasciato, forse, ai posteri.

Il MoVimento 5 stelle di Fiano Romano a Febbraio presenta richiesta per : MARZO giorno 2, 9, 16, 23 e 30, APRILE giorno 6, 13, 20 e 27, MAGGIO giorno 4, 11,18, e 25.

Protocolla una richiesta per tutte le settimane di Marzo, Aprile e Maggio IMPEDENDO all’Amministrazione di valutare le richieste di iniziative pubbliche CULTURALI e/o SOCIALI delle Associazioni che necessitano dell’utilizzo dei locali comunali. Molto spesso poi, il MoVimento disdice senza comunicazione preventiva o dando non sufficiente preavviso all’ufficio preposto.

L’Amministrazione Comunale al fine di TUTELARE LE ATTIVITÀ DI TUTTE LE ASSOCIAZIONI del territorio, senza DISCRIMINAZIONI e né favorendo le une alle altre o viceversa, ha ribadito che:

-          le attività di partiti e movimenti politici, società e privati cittadini, possono essere autorizzate 1 volta al mese e previa presentazione di un programma dettagliato con i nominativi dei relatori o oratori che presiedono l’iniziativa.

-          Che l’utilizzo gratuito degli spazi comunali è riservato alle Associazioni non a scopo di lucro e comunità religiose operanti sul territorio comunale.

In questo Comune TUTTI devono poter avere accesso ai servizi erogati dall’Amministrazione Comunale e all’utilizzo dei locali di proprietà comunale alle stesse condizioni e modalità.

Sono più di 50 le ASSOCIAZIONI presenti sul nostro territorio; rilasciando nulla osta alla richiesta del MoVimento per 2, 9, 16, 23 e 30 MARZO, per il 6, 13, 20 e 27 APRILE, per il 4, 11, 18 e 25 MAGGIO l’Amministrazione sarebbe costretta a non poter prendere in considerazione tutte le altre richieste per mancanza di spazi. L’Amministrazione Comunale consiglia alla “non associazione” e a TUTTI i partiti e/o Movimenti politici di cercare altrove il nemico immaginario.

 

Questa è, e sempre sarà, un’Amministrazione che dà opportunità a tutte le realtà alle medesime condizioni.

Aree tematiche