Vai direttamente al contenuto
 
Menu di servizio
Menu di navigazione sinistro

 

servizi cittadino2

 

 

politiche sociali

 

 

 

 

 

Comune Notizie2

 

 

 

 

comefareper2

 

 

 

 

 

protezione civile regione l

 

 

 

geoplan

 

 

 

quotidiano pub amm

 

 

 

 

 

definizione agevolata
 

Polizia Amministrativa


 

documenti amministrativiLa Polizia Amministrativa provvede all'esecuzione di tutti i provvedimenti emanati dall'Amministrazione in materia di polizia amministrativa in generale o che pervengano da altri enti o corpi di polizia. In modo particolare si occupa del  servizio di  vigilanza e  controllo per le funzioni di cui D.LGS 114/98 e Attività commerciali disciplinate da norme speciali – Di quelle contenute nel D.lgs 507/93  - Cura la verifica delle Comunicazione Cessione di Fabbricato, del servizio annonario di controllo degli esercizi commerciali, della repressione delle frodi in commercio ed all’accertamento delle violazioni e/o reati contro la salute pubblica; della esecuzione delle ordinanze di sgombero e di chiusura, della vigilanza e controllo dei mercati settimanali, fiere annuali e manifestazioni pubbliche. Cura l’iter amministrativo dei verbali amministrativi. Si occupa della vigilanza sulle insegne, pubblicità, tende, targhe, ecc. Si occupa della vigilanza sulle occupazioni di suolo pubblico. Provvede all’attività informativa di competenza. Gestisce l’accesso agli atti di propria competenza

RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO: Dott.ssa Anna Festuccia
TELEFONO: 0765- 407245– FAX 0765-388051

 PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


 

Disposizioni esenzione disco orario - PARCHEGGIO I° LIVELLO - ZONA DI PARTICOLARE RILEVANZA URBANISTICA


 

 

parcheggioDOMANDA ESENZIONE DISCO ORARIO DISPOSIZIONI: Deliberazione della Giunta Comunale N. 84 del 15.06.2017 – Ordinanza n.117/17 del 26.07.2017 PARCHEGGIO I° LIVELLO - ZONA DI PARTICOLARE RILEVANZA URBANISTICA

 

E' consentita la libera sosta nel parcheggio I° Livello di P.zzale Cairoli “ Zona di Particolare rilevanza Urbanistica” Regolamentata a “Disco Orario” ai veicoli di esclusiva proprietà dei residenti in questo Comune in:

  • VIA ALDO MORO     ( tratto dal civico n.1 al 69 )
  • VIA L.GIUSTINIANI ( tratto dal civico n.2 al civico n.14 )
  • CENTRO STORICO   ( area interna le mura perimetrali )

in deroga al limite orario attualmente vigente e indicato con apposita segnaletica verticale, esponendo in sostituzione del disco orario l’apposito permesso rilasciato da questo Corpo Polizia Locale, cosi come disposto dalla Deliberazione della Giunta Comunale N. 84 del 15.06.2017 e dallOrdinanza n.117/17 del 26.07.2017.

Il veicolo da autorizzare deve essere di esclusiva proprietà del cittadino residente in

 

1.Via Aldo Moro (tratto dal civico n.1 al 69)

2.Via L.Giustiniani (tratto dal civico n.2 al civico n.14)

3.CENTRO STORICO (area interna le mura perimetrali).

 

Il limite massimo dei permessi da rilasciare e di N. 2 per ogni nucleo familiare.

Il citato permesso non dà diritto al parcheggio ma solamente all’esonero dell’esposizione del disco orario.

I permessi saranno rilasciati (previa istanza dell’interessato/a) dal Corpo Polizia Locale secondo quanto disposto dalla Deliberazione della Giunta Comunale N. 84 del 15.06.2017 e dall’Ordinanza n.117/17 del 26.07.2017.

La mancata esposizione del permesso rilasciato (adesivo) non autorizza la sosta del veicoli in deroga al disco orario.

In mancanza del permesso esposto il veicolo sarà considerato non autorizzato alla sosta è quindi soggetto al rispetto del disco orario nei limiti di tempo stabiliti dalla segnaletica verticale.

L’autorizzato ha l’obbligo di restituire il/i permesso/i rilsciato/i in caso di variazione del titolo di proprietà del veicolo e/o del luogo di residenza, pena la revoca d’ufficio a seguito di accertamenti inerenti le condizioni che hanno dato titolo al rilascio dell’autorizzazione

Le istanze prive della documentazione e dati richiesti o incomplete non saranno valutate ai fini del rilascio dell’autorizzazione richiesta.

La richiesta deve essere redatta su apposito modello (reperibile sul sito internet) e consegnata all’ufficio protocollo del Comune di Fiano Romano negli orari di apertura al pubblico.

Al rilascio dell’autorizzazione sarà consegnato il bollino adesivo da attaccare obbligatoriamente al parabrezza del veicolo.

 

 IL COMANDANTE DEL CORPO  P O L I Z I A L O C A L E

 ( Dott. Comm. Capo Fabrizio Arpino)


RICHIESTA INSTALLAZIONE/POSIZIONAMENTO SPECCHI PARABOLICI


 

specchi paraboliciRICHIESTA INSTALLAZIONE/POSIZIONAMENTO SPECCHI PARABOLICI

Lo specchio parabolico è uno strumento aggiuntivo alla segnaletica stradale, che viene posizionato solitamente in corrispondenza di quegli incroci la cui visibilità da parte degli automobilisti in transito, per ragioni fisiche dei luoghi, non è ottimale e non risolvibile in altra maniera.

Occorre quindi distinguere se lo specchio stradale richiesto è ad uso privato, all’uscita cioè da un accesso privato oppure all’incrocio tra due strade comunali.

Nel primo caso è sufficiente una segnalazione alla quale faranno seguito i necessari sopralluoghi.

Nel secondo caso, invece, il cittadino deve chiedere l'autorizzazione.

 

NOTE


Si precisa che nel caso in cui le strade che si incrociano sono entrambe pubbliche lo specchio verrà acquistato e posizionato a spese del Comune.

Nel caso in cui invece viene richiesto lo specchio all'uscita da una strada/area privata il costo dello specchio e del suo posizionamento è a carico del richiedente.

E’ a carico del privato l’installazione che deve essere compatibile con strutture già esistenti, l'orientamento, la sua manutenzione, la sostituzione nonché la responsabilità civile che ne compete per l'installazione.

In caso di danneggiamento di uno specchio di proprietà privata da parte della circolazione stradale o da atti vandalici, il proprietario del medesimo non può chiamare in causa in alcun modo l'Ente che lo ha autorizzato in quanto la struttura, anche se installata su suolo pubblico, resta sempre di proprietà privata.

La presenza di uno specchio o di un altro mezzo sopra menzionato, non ci legittima ad omettere l'uso della massima prudenza durante le manovre con scarsa visibilità

 

RIFERIMENTI NORMATIVI

Codice della strada (decreto legislativo n. 285/1992)

Regolamento tassa occupazione spazi ed aree pubbliche

 

DOCUMENTI DA PRESENTARE

Può presentare domanda il diretto interessato o suo delegato. Va presentata apposita istanza in bollo (può essere utilizzato il modulo scaricabile dal sito internet di questo Comune nella sezione Polizia Locale) specificando quali cause determinano la necessità di tale installazione.

Alla richiesta deve essere obbligatoriamente allegata la documentazione espressamente richiesta nell’apposito modulo.

Le istanze prive di documentazione richiesta nel modulo di domanda non saranno accolte.

 

IL COMANDANTE DEL CORPO P O L I Z I A L O C A L E ( Dott. Comm. Capo Fabrizio Arpino)

Settore III - Polizia Locale


 

vigilanza

Leggi tutto: Settore III - Polizia Locale

DEFINIZIONE AGEVOLATA DELLE INGIUNZIONI DI PAGAMENTO


 

DEFINIZIONE AGEVOLATA DELLE INGIUNZIONI DI PAGAMENTO

Decreto-Legge 22 ottobre 2016, n. 193 conversione 1° dicembre 2016, n. 225, recante: «Disposizioni urgenti in materia fiscale e per il finanziamento di esigenze indifferibili.».

Possono avvalersi della definizione agevolata tutti i debitori ai quali siano state notificate le ingiunzioni di pagamento di cui all’articolo 1, compresi i soggetti che hanno dilazioni di pagamento in corso o decadute.

Rientrano nella definizione agevolata tutte le entrate riscuotibili tramite ingiunzione di pagamento, con eccezione delle entrate di cui all’articolo 6, c. 10, D.L. n. 193/’16. In caso di ingiunzione di pagamento contenente una pluralità di partite di debito, non è ammessa la definizione agevolata della singola partita.

Per maggiori informazioni vedasi il “ REGOLAMENTO DEFINIZIONE AGEVOLATA DELLE INGIUNZIONI DI PAGAMENTO EX DECRETO LEGGE N. 193 DEL 2016” approvato con Delibera di C.C. n. 3 del 31/07/2017

 

Per le sanzioni amministrative per violazioni del codice della strada, di cui al decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285, si applicano limitatamente agli interessi, compresi quelli di cui all'articolo 27, sesto comma, della legge 24 novembre 1981, n. 689, così come previsto dalle disposizioni del art.6 ter e 6 comma 11 del Decreto-Legge 22 ottobre 2016, n. 193 conversione 1° dicembre 2016, n. 225, recante: «Disposizioni urgenti in materia fiscale e per il finanziamento di esigenze indifferibili.»

 

Le richieste possono essere presentate entro il 31.03.2017 è riguarda esclusivamente i RUOLI emessi al 31.12.2016

 

Aree tematiche