Adotta un cane

 

Che cane buffo! E dove l’hai trovato?”

Er vecchio me rispose: “E’ brutto assai,
ma nun me lascia mai: s’è affezionato.

L’unica compagnia che m’è rimasta,
fra tanti amichi, è ‘sto lupetto nero:

nun è de razza, è vero,
ma m’è fedele e basta.

Io nun faccio questioni de colore:
l’azzioni bone e belle
vengheno su dar core
sotto qualunque pelle.

Trilussa –

Cani da adottare

Zoom Bimbo Doroty Diablo
Pedro Miele King Yaj
Foto del cane King
Fidra1 Fidra2  Bullo

Cani adottati

Porthos Alvin Zoe Horus
Foto del cane Porthos
Oliver Stella Fulmine Otto
Foto del cane Oliver Foto del cane Otto
Leggi tutto

Se si desidera veramente un cane, non è necessario che sia di razza. Un cane preso da un canile è un gesto civile e aiuta a sostenere coloro che ogni giorno lavorano contro il randagismo, per mantenere in sicurezza il territorio per adulti e bambini. Un cane è un animale che riesce a restituire emozioni che molto spesso, per i frenetici ritmi di vita, non trovano condizioni per emergere; è un animale che ha bisogno di spazi adeguati ma soprattutto di attenzioni e regole per poter convivere con le persone e con eventuali altri animali. Ha bisogno di esercizio fisico, di cure quotidiane e specifiche quando non in salute. La letteratura sul rapporto cane – uomo è ampia e fa emergere come diventi, molto spesso, questo rapporto, un punto di forza per chi è adottato e per chi adotta.

Perché adottare un cane 

Prima di fare questo passo, dunque, è necessario porsi delle domande per far sì che la decisione non si trasformi in un’esperienza spiacevole e dolorosa sia per il cane che per voi stessi. È importante considerare il punto di vista di tutti i componenti della famiglia per capire se l’accordo è unanime e condiviso. Altrettanto importante è scegliere con molta attenzione il tipo di cane da adottare.

Bisogna essere sicuri di potere assicurargli delle uscite giornaliere per i suoi bisogni e per l’esercizio fisico o la disponibilità di spazi aperti (giardini, cortili…) oltre alla fattibilità di poter sostenere questa scelta anche da un punto di vista economico (cibo, cure mediche, vaccinazioni periodiche, etc).

Perché possa inserirsi armoniosamente in famiglia e trovare spazio in casa, bisogna che il cane in questione risponda ad una serie di parametri “Fisici e caratteriali” strettamente aderenti al vostro stile di vita:

  • Grandezza dell’abitazione: è determinante nella scelta della taglia. Se disponete di ampi spazi e di un giardino potreste optare anche per cani di grossa taglia, difficili da gestire in piccoli appartamenti dove non sareste in grado, facendoli inevitabilmente soffrire.
  • Sesso: la scelta di adottare un maschio o una femmina è del tutto personale ma nel caso optasse per una femmina sarà opportuno valutare la possibilità di sterilizzazione.
  • Età: chi vuole adottare un cane molto spesso preferisce optare per un cucciolo piuttosto che per un cane adulto.  Il cucciolo, solitamente, richiede molte più attenzioni e cure e specie durante i primissimi anni di vita potrebbe rivelarsi molto più impegnativo di un cane adulto, che in genere tende ad adattarsi meglio e più rapidamente alla nuova famiglia.
  • Mantello: generalmente i cani a pelo lungo hanno bisogno di essere spazzolati molto più frequentemente di quelli a pelo corto. Inoltre, in caso di allergie, la loro presenza potrebbe costituire un problema.

 

Adottare un cane abbandonato ha diversi vantaggi, sia per l’animale stesso, che per il rifugio che lo accoglie.  

  1. Darai al cane la possibilità di essere felice semplicemente salvandogli la vita e donandogli una nuova famiglia. Il cane sarà consegnato con il microchip i vaccini e con le cure antiparassitarie effettuate.
  2. Contribuirai ad “alleggerire i rifugi” quasi sempre saturi. Non tutti gli animali abbandonati riescono a trovare posto al canile, quindi quelli che hanno meno possibilità di trovare una famiglia.
  3. Permetterai di liberare nuovi posti per altri animali abbandonati, dandogli così la speranza di essere salvati.
  4. Contrasterai il commercio illegale di animali. Il rischio di essere truffati quando si pensa di comprare un cane di razza in un negozio, online o in strada è molto alto. Un altro buon motivo per adottare un cane da un rifugio, è certamente quello economico, poiché non vi sono costi da sostenere.
  5. Riceverai gratitudine e avrai la soddisfazione di aver dato una vita degna ad un animale in difficoltà che ti accompagnerà per tutta la sua vita.

Errati pregiudizi e Falsi luoghi comuni

Esistono degli errati pregiudizi riguardo i cani presenti nei rifugi. A volte, queste convinzioni derivano da equivoci o disinformazione, altre volte si tratta del “sentito dire” o di false credenze.

I cani dei rifugi sono malati

Falso. Ogni cane randagio di questo Comune al momento della sua cattura è posto sotto sorveglianza sanitaria nel “Canile Sanitario” ove viene visitato, curato, controllato e apposto il microchip. Terminata la profilassi sanitaria l’animale è successivamente trasferito presso il canile “Rifugio”.

Se il cane è al canile vuol dire che ha un problema

Falso. Un cane può trovarsi in un canile per diverse e svariate ragioni: perché è semplicemente fuggito, si è perso e non ha il microchip, o perché abbandonato.

Tutti i cani dei canili sono anziani

Falso. Anche quest’affermazione è infondata. I canili e i rifugi ospitano cani di ogni età e non è raro trovare dei cuccioli.

I cani in canile sono solo meticci

Falso. Nelle strutture che accolgono gli animali abbandonati sono presenti anche cani di razza, ma questo non deve essere l’unico aspetto per il quale si decide il cane da adottare.

Non posso scegliere il cane del rifugio

Falso. Nel canile rifugio utilizzato da questo Comune è possibile (anche grazie all’opera di numerosi volontari) poter vedere l’animale e socializzare con lui trascorrendo del tempo in sua compagnia.

ADOZIONI | Come e dove

Entro i sessanta giorni dalla cattura gli animali possono, previo espletamento dei controlli sanitari, essere ceduti in affidamento temporaneo a privati che diano sufficienti garanzie di buon trattamento o ad associazioni di volontariato animalisti e per la protezione degli animali. (L.R. LAZIO N. 34 DEL 21-10-1997)

Gli animali non reclamati entro sessanta giorni dalla cattura salvo diverse disposizioni di legge possono, previo espletamento dei controlli sanitari, essere ceduti a privati che diano sufficienti garanzie di buon trattamento o ad associazioni di volontariato animalisti e per la protezione degli animali. (L.R. LAZIO N. 34 DEL 21-10-1997) I cani randagi di questo Comune sono attualmente custoditi presso il Canile “Rifugio”, Centro Cinofilo del Lago situato in Via Braccianese Claudia, 5 Bracciano (RM) 00062 – Telefono 06-99801005, ove l’adottante può recarsi sia per espletare la richiesta di adozione sia per visionare e socializzare con l’amico a quattro zampe che intende adottare. Per effettuare l’adozione è necessario trasmettere all’Ufficio Protocollo di questo Comune l’istanza di adozione debitamente compilata il cui modello è reperibile al seguente link o direttamente presso il canile rifugio.