Festa della Musica 2022, al via le iscrizioni per partecipare

festa musica

FESTA DELLA MUSICA 2022 #SAVETHEDATE 21 GIUGNO 2022 | Fiano Romano c’è!

AL VIA LE ISCRIZIONI PER PARTECIPARE

Scadenza 30 aprile 2022

Il 21 giugno torna in tutta Italia l’atteso appuntamento con la Festa della Musica. Migliaia di artisti animeranno infatti le piazze e le strade, i palazzi e i musei, i cieli e le stazioni, i centri e le periferie, gli ospedali e le carceri di tutta Italia. Dal jazz al soul, dalla musica da camera all’heavy metal, dalla classica al rock, dalla drum and bass alla musica barocca in costume, migliaia di eventi in tutto il territorio.

Il Comune di Fiano Romano, per la prima volta, parteciperà alla Festa entrando in rete con l’organizzazione. In seguito, saranno comunicati i diversi luoghi in cui si svolgeranno le esibizioni, i concerti, gli eventi e il programma. Tutta la Città di Fiano sarà in Festa!

Si invitano tutti i musicisti e gli artisti che vogliono esibirsi ad iscriversi accedendo alla piattaforma indicata in calce all’articolo.

Storia della Festa

ll 21 giugno del 1982, con l’iniziativa ideata dal Ministero della Cultura francese, in tutta la Francia, musicisti dilettanti e professionisti invadono strade, cortili, piazze, giardini, stazioni, musei. Non contenta solamente di rendere la pratica musicale visibile, la Festa della Musica è diventata un autentico fenomeno sociale.

Dal 1985, Anno Europeo della Musica, la Festa della Musica si svolge in Europa e nel mondo. Dal 1995, Barcellona, Berlino, Bruxelles, Budapest, Napoli, Parigi, Praga, Roma, Senigallia sono le città fondatrici dell’Associazione Europea Festa della musica. Nel 2016 in Italia la svolta, grazie al lavoro fatto dalla AIPFM (Associazione Italiana per la Promozione della Festa della Musica) e dalla presenza istituzionale del Ministero dei Beni Culturali e turistici, hanno aderito più di 700 città, dando vita a una rete distribuita su tutto il territorio nazionale. Tantissimi concerti di musica dal vivo si svolgono ogni anno, il 21 giugno, in tutte le città, principalmente all’aria aperta, con la partecipazione di musicisti di ogni livello e di ogni genere. Concerti gratuiti, valore del gesto musicale, spontaneità, disponibilità, curiosità, tutte le musiche appartengono alla Festa.

Leggi tutto

Dilettante o professionista, ognuno si può esprimere liberamente, la Festa della Musica appartiene, prima di tutto, a coloro che la fanno. Nel 2018 e nel 2019 le città partecipanti all’evento sono state circa 700.  Nel 2020 nonostante la pandemia sono state circa 400.

La Festa europea della Musica è un appello alla partecipazione spontanea e all’espressione gratuita di tutti i musicisti, professionisti e amatori, solisti e di gruppo, e di tutte le istituzioni musicali.

Tutti i concerti sono gratuiti per il pubblico; gli eventi si svolgeranno all’aperto in giro per la Città, dal centro alla periferia, ogni luogo sarà dedicato alla musica.

L’iniziativa è promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Società Italiana degli Autori ed Editori (SIAE), Associazione Italiana per la Promozione della Festa della Musica (AIPFM), Commissione Europea Rappresentanza in Italia.

 

Questo sito utilizza i cookie per offrirti una migliore esperienza di navigazione. Navigando su questo sito, accetti il nostro utilizzo dei cookie.