Vai direttamente al contenuto
 
Menu di servizio
Menu di navigazione sinistro

 

servizi cittadino2

 

 

politiche sociali

 

 

 

 

 

Comune Notizie2

 

 

 

 

comefareper2

 

 

 

 

 

protezione civile regione l

 

 

 

geoplan

 

 

 

quotidiano pub amm

 

 

 

 

 

definizione agevolata
 

Presentazione della Commissione Comunale di Vigilanza Locali Pubblico Spettacolo

 

Gli articoli 141 e 141 bis del Regolamento di esecuzione del Testo Unico Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 06/05/1940 n. 635 e modificato dal D.P.R. 311 del 28/05/2001, prevedono l’istituzione di una commissione per la verifica delle condizioni di sicurezza dei locali di Pubblico Spettacolo, organo di competenza comunale. La segreteria della CCVLPS è affidata al personale dell'Uffico Attività Produttive che provvede agli atti relativi ai suo funzionamento.


Coloro che desiderano organizzare una manifestazione che prevede spettacolo e intrattenimento con presenza di pubblico, devono prendere contatto con la Segreteria della Commissione Comunale di Vigilanza Locali Pubblico Spettacolo (CCVLPS), per individuare la casistica dell'iniziativa in progetto, e quindi la procedura per presentare la pratica nei modi e nei tempi corretti.
 
 
CCVLPS: cos'è
 
La Commissione Comunale di Vigilanza Pubblici Spettacoli è un organo collegiale nominato dal Sindaco ogni 3 anni, avente la funzione di esame e controllo dei locali (e luoghi) di pubblico spettacolo, necessaria al fine del rilascio dell'agibilità, quando prevista.
 
La Commissione esamina ed esprime il parere sul progetto ed effettua, quando dovuto, il sopralluogo tecnico, atto a verificare le condizioni di stabilità, sicurezza e igiene delle strutture allestite per la manifestazione o del locale.
 
 
 
LE ATTIVITA' DI PUBBLICO SPETTACOLO: cosa sono
 
Il fattore discriminante per capire se la propria iniziativa ricade nell'ambito della CCVLPS, è la presenza o meno dello spettacolo/trattenimento.
 
SONO da considerarsi infatti attività di pubblico spettacolo:
•    attività aperte al pubblico che prevedano spazi/strutture appositamente destinati allo stazionamento del pubblico (tribune, platee di seggiole, oppure palchi aventi altezza superiore ad 80 cm, etc...) e/o aree fisicamente delimitate (esempio: varchi di accesso)
•    concerti (anche strumentali, senza cioè amplificazione sonora)
•    spettacoli/dimostrazioni di danza, ballo liscio
•    spettacoli di arte varia
•    cortei e rievocazioni storiche, se presenti aree delimitate
•    attrazioni dello spettacolo viaggiante, circhi, teatri viaggianti e luna park


NON sono da considerarsi attività di pubblico spettacolo
•    mostre mercato, mercatini, esposizioni
•    giocolieri, spettacolo di strada, attività ludiche per bambini, etc...
•    karaoke, piano bar, musica da intrattenimento all'interno di attività di somministrazione
•    convegni
 
all'interno di un esercizio commerciale SONO da considerarsi attività di pubblico spettacolo
•    attività pubblicizzate e/o con pagamento di un biglietto di ingresso e/o con maggiorazione delle consumazioni
 
all'interno di un esercizio commerciale NON SONO da considerarsi attività di pubblico spettacolo
•    attività esercitate in modo completamente gratuito e senza fini di lucro, senza strutture e senza pubblicità
 



Informazioni e contatti:
Comune di Fiano Romano
Commissione Comunale di Vigilanza sui Locali di Pubblico Spettacolo
Tel.0765/407206
E-Mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Piazza Giacomo Matteotti 2 – 00065 Fiano Romano (RM) – Italy

Segreteria della Commissione: Dott. Giovanni CAVALLINI
ricevimento al pubblico: martedì e giovedì  dalle 10.00 alle 12.00

Aree tematiche