Vai direttamente al contenuto
 
Menu di servizio
Menu di navigazione sinistro

 

servizi cittadino2

 

 

politiche sociali

 

 

 

 

 

Comune Notizie2

 

 

 

 

comefareper2

 

 

 

 

 

protezione civile regione l

 

 

 

geoplan

 

 

 

quotidiano pub amm

 

 

 

 

 

definizione agevolata
 

 

ztl centro storico

Dal 23.12.2014 sarà completamente attiva la Z.T.L. in quanto termina il periodo di pre esercizio.


Da tale giorno ogni veicolo non autorizzato sarà sanzionato secondo le norme del C.d.S. ed in   in rispetto a quanto stabilto dall’Ordinanza n. 132  del  20.11.2014.


Il sistema rileva e fotografa ogni tipologia di targa ITALIANA e/o STRANIERA  realtiva ad ogni veicolo  comprese quelle dei ciclomotri, motoveicoli, targhe prova, macchine operatrici, mezzi d’opera  ecc..


Ogni permesso rilasciato deve essere obbligatoriamente esposto all’interno del veicolo in modo ben visible dall’esterno al fine di poter distingure quelli autorizati alla sosta permanente da quelli eventaulemnte autorizzati alla sosta temporanea per il tempo sabilito da ogni categoria del pemesso previa esposizione del disco orario, posto in modo ben visibile dall’esterno  con esposta l’orario di arrivo (non quello di fine della sosta). Non è consentito aggiornare l’orario, senza che il veicolo venga spostato.


Si ricorda che la sosta vieta in Z.T.L. oltre alla sanzione amministrativa è ulteriormente soggetta alla sanzione accesoria della rimozione del veicolo.


permesso ztlPer i titolari di permesso  già rilasciato per  ZTL con dissuasori mobili il Comando Polizia Locale provvederà automaticamente all’inserimento delle targhe fornite in precedenza rendendo valida la predetta autorizzazione anche per l’attuale Z.T.L.
Per permessi già rilasciati si intendono esclusivamente quelli che hanno la seguente forma/dimensione appartenenti  ovviamente alle diverse categorie diverse. ( a titolo di esempio si riporta un facsimile).

 


I predetti permessi saranno d’ufficio opportunamente verificati e disabilitati qualora il titolare abbia perso i requisiti che ne hanno determinato il rilascio.
Ogni variazione dei dati del veicolo autorizzato deve essere comunicata  a cura del titolare del permesso per evitare di incorrere in legittime sanzioni del C.d.S. per accesso in Z.T.L. non autorizzato.


La Z.T.L. Varco VIA ROMA e Varco VIA GIORDANOBRUNO  è attiva “TUTTI I GIORNI DALLE ORE 00:00 ALLE ORE 24:00” e NESSUNA ECCEZIONE E/O ESENZIONE E’ PREVISTA IN CASO DI AVVERSE CONDIZIONI METEOROLOGICHE (pioggia, vento, neve, nebbia, ecc)
Possono accedere solo i veicoli regolarmente autorizzati ed inseriti in una banca dati che contiene le targhe di quelli che possono entrare ed il periodo di validità dell'autorizzazione (cosiddetta *Lista bianca*).


Una volta rilevato il transito, il sistema "legge" la targa del veicolo e ne riconosce i caratteri. Se la targa è inserita nella *Lista bianca* il transito viene autorizzato, altrimenti viene scattata una foto per il successivo procedimento sanzionatorio previsto dalle norme del C.d.S.
Lo stesso accade se il sistema rileva un errore di lettura.


Anche i ciclomotori e i motoveicoli per accedere alla Z.T.L devono essere preventivamente autorizzati pena l’applicazione delle sanzioni del C.d.S. per accesso in Z.T.L. non autorizzato.

VERBALI SERIALI: Tanti accessi NON possono essere ricondotti ad un unico verbale di violazione?

Non è possibile "unificare" tanti accessi abusivi in un'unica violazione perché l'articolo 198 comma secondo del Codice della Strada, prevede " In deroga a quanto disposto nel comma 1, dell'art 198  nell'ambito delle aree pedonali urbane e nelle zone a traffico limitato, il trasgressore ai divieti di accesso e agli altri singoli obblighi e divieti o limitazioni soggiace alle sanzioni previste per ogni singola violazione. "


Significa che l'interessato risponde di ogni singola violazione (di ogni singolo verbale) per molti transiti irregolari fatti dai diversi accessi siano essi in sequenza temporale con un'unica azione sia nel caso gli accessi siano avvenuti in diversi momenti della giornata o in giorni diversi.
Siccome attualmente le telecamere non rilevano il transito in uscita dalla ZTL, ad ogni verbale corrisponde un accesso alla ZTL.

CARICO E SCARICO MERCI

Le operazioni di carico è scarico merci possono essere effettuate solo dai veicoli preventivamente autorizzati all’ingresso in Z.T.L. nel seguente modo
Dal Lunedì al Sabato dalle ore 08:00 alle ore 09:00 dalle ore 15:00 alle ore 16:00
Potranno accedere  i veicoli preventivamente autorizzati adibiti al trasporto merci con peso a pieno carico fino a 3,5t - Larghezza massima di mt. 2,00 - Altezza massima mt 2,70.

Non possono invece accedere alla Z.T.L., gli autocarri, con peso a pieno carico  superiore a 3,5t

Non possono  invece accedere alla Z.T.L., gli autocarri con peso a pieno carico  inferiore a 3,5t ma con  Larghezza massima superiore a mt. 2,00 - Altezza massima superiore a mt  2,70

INVALIDI

Per le persone invalide che hanno comunicato la TARGA DI CORTESIA  in caso di accesso frequente alla Z.T.L. (Il cittadino con ridotta mobilità presenta la richiesta al Corpo di Polizia Locale e comunica la targa del veicolo prevalentemente utilizzato. Quindi, la targa viene inserita nell'elenco degli autorizzati al transito) l’autorizzazione al transito ha scadenza coincidente con quella del contrassegno per disabili. In tal caso una volta scaduto il contrassegno il disabile che vuole continuare ad usufruire del servizio “Targa di Cortesia “ deve provvedere (in caso di rinnovo  o nuovo rilascio del contrassegno per disabili) ad ottenere una nuova autorizzazione per accedere o sostare nella Z.T.L. presentando nuova istanza al Comando di Polizia Locale

Qualora il cittadino disabile non intenda comunicare la TARGA DI CORTESIA può accedere alla Z.T.L. nei ulteriori modi indicati nella sezione ZTL – sito istituzionale di questo Comuen   

Ogni altra informazioni necessaria è disponibile  sul sito Istituzionale del Comune nella sezione Polizia Locale – Z.T.L.


F.TO  IL COMANDANTE DEL CORPO P OL I Z I A  L O C A LE (Dott. Fabrizio Arpino)            

Aree tematiche