Vai direttamente al contenuto
 
Menu di servizio
Menu di navigazione sinistro

 

servizi cittadino2

 

 

politiche sociali

 

 

 

 

 

Comune Notizie2

 

 

 

 

comefareper2

 

 

 

 

 

protezione civile regione l

 

 

 

geoplan

 

 

 

quotidiano pub amm

 

 

 

 

 

definizione agevolata
 

Fra sogni e bisogni. Giovani e droga


 

foto della conferenza con i ragazzi delle classi terze della scuola secondaria Il  5 Aprile 2013, dalle 10.30 alle 13.30 si è svolta presso la Sala Conferenza del Castello Ducale di Fiano Romano la conferenza per i giovani “Fra sogni e bisogni” organizzata e patrocinata dall’Amministrazione Comunale per gli studenti dell’Istituto Comprensivo di Fiano Romano.

Fra sogni e bisogni. Giovani e droga

A Fiano Romano, la prevenzione è non convenzionale

Il sindaco Ottorino Ferilli con attore teatrale Edoardo SiravoFiano Romano, 08.03.2013  - Si è tenuta venerdì mattina nella suggestiva cornice del Palazzo Ducale del Comune di Fiano Romano, la conferenza-spettacolo “Tra sogni e bisogni: i giovani e la droga”. La conferenza si inquadra nell’ambito di un percorso specifico teso a coinvolgere in modo creativo e fattivo la cittadinanza,  in un progetto di “Road map” che include le tematiche più  vicine e sentite dalla popolazione.    Presenti in sala ad accogliere i ragazzi e le professoresse - classi terze, scuola secondaria di primo grado Istituto Comprensivo di Fiano Romano -  il Sindaco Ottorino Ferilli,  l’Assessore alla Pubblica Istruzione Davide Santonastaso, il Consigliere Delegato alla Cultura Eleno Mattei, e i membri del servizio socio-culturale diretto dalla Dott.ssa Carla Parlati.

Dopo i saluti ufficiali del Vice Sindaco Davide Santonastaso mirati a lanciare un messaggio di vicinanza e compartecipazione ai bisogni concreti ed una testimonianza pratica della presenza delle Istituzioni intesa come servizio, la parola è passata al Sindaco Ottorino Ferilli che ha aperto i lavori.

Pregnante di argomentazioni e aneddoti di quando aveva l’età del suo pubblico,  come esempi di un percorso di consapevolezza relativo alle problematiche giovanili vissute personalmente, Ferilli ha colpito ed emozionato la platea. Il fulcro del suo intervento è stato l’invito alla ricerca dell’unicità e dell’essere autentici per abbattere lo stato di inadeguatezza che ogni ragazzo vive in questa fascia d’età.

 “Andate in cerca di strumenti positivi e non temporanei e distruttivi – la conclusione di Ferilli - perché siete voi la società del nostro domani ed io credo in voi”.  

Da interlocutore attento,  il Comune di Fiano Romano ha lanciato lo stimolo per una partecipazione attiva dei cittadini, che possa, attraverso progetti concreti nell’immediato futuro, contribuire al benessere e all’innalzamento della qualità della vita di tutti, iniziando da quelli che saranno i cittadini di domani.

L’evento è stato affidato ai professionisti della soc. “4 events and events” (Roma) e a rompere l’attesa dei ragazzi è stato il Dott. Vittorio Cecora, psicologo esperto delle problematiche legate ai disagi adolescenziali, che ha formalmente introdotto le tematiche da trattare.

Subito dopo, la Compagnia Teatrale Teatro hOFF, con gli attori Daniela Amato e Paolo Camilli, ha coinvolto fattivamente i ragazzi in una esercitazione pratica di improvvisazione teatrale, stimolandone le reazioni in modo “maieutico”. Dopo un primo “effetto-sorpresa”, anche i più timidi hanno accettato volentieri di essere coinvolti, e di esternare le loro emozioni condividendole con i compagni.

Al termine della conferenza, l’attore teatrale Edoardo Siravo, interprete di varie fiction in ruoli inerenti alla tematica trattata, ha suggestionato la platea con una lettura tratta dalla sceneggiatura del film “Ritorno dal nulla”, dal Romanzo autobiografico di Jim Carroll “The Basketball Diaries”: la storia di un giovanissimo caduto nella trappola della tossicodipendenza, che dopo drammatiche esperienze riesce non solo ad uscirne, ma anche a diventare un grande scrittore.  


 

Ufficio Comunicazione e Relazioni Esterne
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Aree tematiche